Dizionario

AJAX progress indicator
  • ABLAZIONE
    asportazione chirurgica di una parte del corpo
  • aborto
    interruzione di una gravidanza entro il sesto mese
  • abulia
    mancanza della volontà di iniziare o portare a termine qualsiasi attività
  • acari
    parassiti che possono provocare dermatosi o allergie
  • ACE inibitori
    Classe di farmaci per curare l’ipertensione. Sono di prima scelta nel diabe
  • acidi biliari
    sostanze acide prodotte dalla bile che intervengono nel meccanismo della digestione
  • acido arachidonico
    acido grasso insaturo, che viene convertito dall'enzima ciclossigenasi in diverse sostanze, tra cui le prostaglandine, coinvolte nei processi infiammatori e in molte funzioni fisiologiche, quali la protezione della mucosa gastrica
  • ACIDO FOLICO
    fattore vitaminico efficace nella cura di molte anemie
  • acne
    affezione infiammatoria delle ghiandole sebacee della pelle
  • acromegalia
    ingrossamento abnorme delle ossa facciali e delle estremità per disfunzione dell'ipofisi
  • acufeni
    ronzii o altri suoni avvertiti dall'orecchio, ma che non provengono dall'ambiente
  • adenoidi
    termine comunemente usato per indicare l'ipertrofia del tessuto linfatico del retrofaringe
  • adenoma
    tumore ghiandolare benigno
  • adl (activities of daily living)
    valutazione delle normali attività che identifica lo stato funzionale dell'anziano ai fini del bisogno di aiuto nel loro camminare, alzarsi dal letto e coricarsi, fare il bagno, vestirsi, mangiare, espletare le normali funzioni fisiologiche
  • adsorbimento
    processo fisico-chimico che consiste nel fissare le molecole di un gas sullo strato superficiale di una sostanza (detta adsorbente), e favorirne l'eliminazione o l'assorbimento
  • aerofagia
    ingestione di aria durante la deglutizione
  • aerosol
    vaporizzazione di una sostanza (p. es. un medicamento) in particelle finissime che possono essere inalate
  • afasia
    disturbo del linguaggio che consiste nell'incapacità di tradurre pensieri in parole o parole in pensieri ; in genere è dovuta a lesioni cerebrali focali
  • afonia
    perdita della voce per difetto dell'apparato di formazione del suono (in genere per alterazioni della laringe)
  • agente patogeno
    microrganismo in grado di causare malattie
  • agnosia
    incapacità di riconoscimento di immagini, suoni o stimoli tattili
  • aids
    Sindrome da ImmunoDeficienza Acquisita, deficit del sistema immunitario causato dal virus HIV
  • alcolismo
    patologia da abuso di alcolici
  • aldosterone
    ormone steroideo prodotto dallo strato esterno della corteccia surrenale
  • ALGOGENO
    sostanza che genera dolore
  • alimentazione parenterale
    Tipo di alimentazione artificiale effettuata infondendo soluzioni nutritive per via venosa o arteriosa
  • ALLERGENICITA'
    avversione, incompatibilità a sostanze che provocano allergie
  • allergia
    reazione di ipersensibilità dell'organismo su base immunitaria verso varie sostanze
  • alluce valgo
    deviazione dell'alluce verso l'esterno
  • alluce varo
    deviazione dell'alluce verso l'interno
  • allucinazione
    percezione deformata di oggetti, suoni o immagini
  • alopecia
    perdita totale o circoscritta di peli o capelli
  • Alzheimer (malattia di)
    una forma di demenza senile
  • amenorrea
    mancanza di mestruazioni durante gli anni fertili di una donna
  • aminoacidi
    sono la materia prima per la costruzione delle proteine e di alcuni ormoni. Ricoprono un ruolo fondamentale in molte reazioni del metabolismo
  • AMINOACIDO
    composto organico costituente delle proteine
  • amnesia
    perdita di memoria
  • anafilassi
    reazione di ipersensibilità generalizzata dell'organismo verso sostanze estranee di varia natura
  • analgesico o antalgico
    presidio farmacologico con proprietà antidolorifiche. Antiflogistico. Sinonimo di antinfiammatorio
  • anamnesi
    raccolta di notizie riguardanti i precedenti familiari, fisiologici e patologici del paziente
  • ANASTOMOSI
    collegamento tra vasi o canali della stessa natura; in chirurgia, intervento con il quale si collegano due vasi o due organi cavi
  • andropausa
    modificazioni psico-fisiche che insorgono nel maschio durante l'invecchiamento
  • anemia
    diminuzione del numero di globuli rossi o della quantità di emoglobina nel sangue
  • Anemia Sideropenica
    L'anemia da carenza di ferro (anemia sideropenica) si verifica quando il livello di ferro disponibile all’emopoiesi è così basso che il corpo non può più produrre l’emoglobina necessaria per sviluppare globuli rossi sani. L'emoglobina indispensabile per il trasporto dell'ossigeno ai tessuti e agli organi in tutto il corpo, quindi è essenziale per il loro corretto funzionamento.
  • anencefalia
    malformazione congenita che consiste nell'assenza dell'encefalo e dell'intera volta cranica
  • anestesia
    perdita di sensibilità
  • anestetico
    sostanza che induce anestesia
  • aneurisma
    dilatazione circoscritta della parete di un'arteria
  • ANEURISMI DELL’AORTA ASCENDENTE
    La prima porzione dell’aorta all’emergenza dal cuore e subito dopo la valvola aortica viene chiamata aorta ascendente. In certi casi l’aorta si dilata. Le porzioni dilatate dell’aorta vengono definite aneurismatiche o aneurismi. Un aneurisma dell’aorta ascendente può causare dissezione aortica, rompersi o determinare rigurgito della sottostante valvola aortica.
  • angina
    processo infiammatorio della faringe
  • angina pectoris
    dolore in sede precordiale dovuto all'occlusione o allo spasmo momentaneo delle arterie che irrorano il cuore
  • ANGIOLPLASTICA PERCUTANEA
    operazione chirurgica con cui si ricostruiscono vasi, vene e arterie attraverso la pelle
  • angioma
    tumore benigno o malformazione formata da vasi sanguigni
  • ANGIOPLASTICA CORONARICA
    introduzione nella coronaria ammalata di un catetere capace di determinarne la riapertura
  • anomalia
    differenza da ciò che è considerato normale
  • anomalia congenita
    anomalia presente dalla nascita
  • anoressia
    disturbo del comportamento alimentare che comporta un rifiuto assoluto del cibo
  • anosmia
    assenza o riduzione del senso dell'odorato
  • anossia
    mancanza o riduzione di ossigeno nei tessuti
  • ansia
    stato di tensione emotiva
  • ansiolitico
    farmaco che riduce l'ansia
  • antelice
    nel padiglione auricolare, rilievo curvo parallelo e anteriore all'elice
  • antiacido
    sostanza che contrasta o neutralizza l'acidità dello stomaco
  • antibatterico
    sostanza attiva contro i batteri
  • antibiogramma
    esame che verifica l'azione degli antibiotici su di un germe patogeno
  • antibiotico
    farmaco con potere batteriostatico o battericida sui germi patogeni
  • anticoagulante
    farmaco che diminuisce la capacità di coagulazione del sangue
  • anticorpo
    proteina diretta contro una sostanza riconosciuta come estranea (antigene) che contribuisce alla difesa immunitaria dell'organismo
  • antidepressivo
    farmaco che agisce contro la depressione, regolando l'umore
  • ANTIFLOGISTICO
    riferito ad una sostanza o farmaco in grado di agire su manifestazioni locali o generali del processo infiammatorio
  • antigene
    sostanza estranea che dà luogo ad una risposta immunitaria specifica
  • antimicotico
    farmaco che viene impiegato nelle malattie provocate da funghi (miceti)
  • antineoplastico
    sostanza che contrasta la proliferazione di cellule maligne
  • antinfiammatorio
    farmaco efficace contro l'infiammazione ed il dolore
  • antipertensivo
    farmaco che diminuisce l'ipertensione
  • antipiretico
    farmaco che riduce la febbre
  • antisettico
    disinfettante
  • antitumorale
    farmaco che contrasta l'accrescimento tumorale
  • antivirale
    farmaco che combatte i virus
  • ANTOCIANINA (da cui antocianoside)
    pigmento vegetale, contenente zucchero, che colora dal rosso al violetto frutti, fiori e piante
  • anuria
    mancata emissione di urina dalla vescica per mancata produzione da parte del rene o per un ostacolo sul percorso
  • aorta
    arteria che trasporta il sangue ricco di ossigeno e di nutrienti a tutto l'organismo
  • apnea
    sospensione del respiro
  • aritmia
    alterazione del normale ritmo cardiaco
  • arteria polmonare
    vaso sanguigno che collega il cuore ai polmoni e che trasporta il sangue ricco di scorie da ossigenare
  • arteriografia
    esame radiologico dei vasi arteriosi
  • arteriosclerosi
    ispessimento della parete delle arterie che causa perdita di elasticità
  • articolazione
    punto di incontro tra due ossa
  • artrite
    processo infiammatorio delle articolazioni
  • artroscopia
    esame endoscopico per la visualizzazione della cavità intraarticolare
  • artrosi
    processo degenerativo cronico a carico delle articolazioni
  • ascesso
    raccolta di pus all'interno di un tessuto o di un organo a causa di un'infezione
  • ascite
    raccolta di liquido nella cavità addominale
  • asfissia
    impedimento meccanico al respiro
  • asma
    malattia caratterizzata da accessi di intensa difficoltà respiratoria
  • astenia
    sensazione soggettiva di indebolimento generale
  • atassia
    patologia caratterizzata da incoordinazione dei movimenti muscolari
  • ATEROGENO
    ciò che genera danno o lesione all'arteria e sovente porta ad ispessimento delle pareti che diventano dure
  • aterosclerosi
    patologia delle arterie caratterizzata da deposizione di grasso entro la parete
  • ATEROSCLEROSI CORONARICA
    Processo di irrigidimento e deposizione di grassi a livello delle pareti delle coronarie (le arterie che portano il sangue al cuore), che è in grado di “ostruirle” in varia misura.
  • atonia muscolare
    diminuzione del tono della muscolatura
  • ATOPICO
    predisposizione di un soggetto a reagire in modo anomalo al contatto con agenti normalmente innocui
  • atrio
    cavità superiore del cuore, collegata al ventricolo attraverso una valvola
  • atrofia
    riduzione di volume di un organo o di un tessuto
  • AURICOLA
    atrio del cuore
  • autismo
    disturbo, frequente nella schizofrenia, caratterizzato dalla perdita di interesse per il mondo esterno, chiusura in sé stessi e produzione di fantasie, deliri e allucinazioni
  • AUTOLOGO
    che proviene dallo stesso organismo, in genere è riferito ai trapianti di tessuti
  • autosufficienza
    capacità di provvedere a se stessi autonomamente
  • barbiturici
    potenti farmaci sedativi
  • basedow
    una malattia della tiroide che solitamente si presenta aumentata di volume; si accompagna a esoftalmo e ai sintomi da ipertiroidismo
  • batteri
    un tipo di microrganismi unicellulari, tra questi alcuni possono provocare malattie
  • battericida
    si dice di una sostanza che uccide i batteri
  • batteriuria
    presenza di batteri nelle urine
  • benigno
    si dice di una patologia facilmente curabile, non pericolosa per la vita
  • benzodiazepine
    farmaci ad azione tranquillante
  • betacarotene
    precursore della vitamina A, favorisce il recupero delle energie, è un antiossidante e neutralizza gli effetti negativi dei radicali liberi
  • bile
    liquido secreto dal fegato che aiuta la digestione dei grassi
  • BIODISPONIBILITA'
    capacità di un farmaco di rendere disponibile il principio attivo a partire dalla forma farmaceutica utilizzata (compresse, capsule, sciroppi) ossia della capacità del farmaco stesso di produrre l'effetto biologico e terapeutico desiderato
  • BIOEQUIVALENZA
    confronto fra due farmaci, quello nuovo e quello di riferimento che a parità di dosaggio devono avere la stessa biodisponibilità cioè devono essere perfettamente sovrapponibili fra di loro per quanto riguarda il loro effetto farmaceutico
  • bioflavonoide
    composto chimico formato da vitamine. Svolge un'azione antiemorragica, vasocostrittiva e protettiva dei capillari
  • biopsia
    prelievo di un frammento di tessuto a scopo diagnostico
  • blefarite
    infiammazione del margine della palpebra
  • blenorragia
  • blocco cardiaco
    aritmia cardiaca caratterizzata da ritardo o interruzione dell'onda di eccitazione che sostiene la contrazione
  • BRACHICARDIA
    battito del cuore troppo lento
  • bradicardia
    rallentamento del normale ritmo cardiaco
  • brivido
    contrazione brusca e involontaria della muscolatura del corpo
  • bronchi
    le ramificazioni delle vie respiratorie dopo la trachea
  • bronchite
    infiammazione acuta a carico della mucosa che riveste i bronchi
  • broncodilatatori
    farmaci che favoriscono la dilatazione dei bronchi
  • broncografia
    metodica radiologica che evidenzia l'albero bronchiale
  • broncopolmonite
    infiammazione dei bronchi e dei polmoni
  • broncoscopia
    esame endoscopico che consente la visualizzazione del lume bronchiale
  • broncospasmo
    contrazione della muscolatura liscia bronchiale che ostacola il passaggio dell'aria
  • bulimia
    condizione caratterizzata da un aumento morboso dello stimolo della fame con conseguente ingestione di grosse quantità di cibo
  • BY PASS AORTO CORONARICO
    applicazione di un condotto venoso che supera a ponte il tratto occluso della coronaria e ristabilisce il flusso di sangue alla periferia
  • by-pass
    operazione che ripristina la circolazione in un tratto di vaso sanguigno occluso o ristretto mediante un innesto delle estremità di un vaso pervio sopra e sotto l'occlusione
  • Cachessia
    grave perdita di peso che coinvolge non solo i tessuti grassi ma anche tessuti non grassi come osso e muscolo; la cachessia è accompagnata di solito dalla perdita di appetito e da debolezza
  • Caloria
    unità di misura che indica il contenuto energetico del cibo
  • Campo d’irradiazione
    in radioterapia è l’area corporea che riceve la radiazione; i tessuti normali possono essere inclusi nel campo d’irradiazione; viene anche chiamato 'porta' radioterapica
  • Cancerogeno
    aggettivo che descrive la capacità di provocare il cancro
  • Cancro
    gruppo di oltre 100 malattie caratterizzate dalla crescita incontrollata e dalla successiva diffusione di cellule maligne
  • Cancro broncogeno
    altro termine usato per indicare il cancro del polmone
  • Cancro invasivo
    cancro che si è diffuso oltre i confini del sito in cui ha avuto origine e che sta crescendo nei tessuti sani circostanti; si definisce anche tumore infiltrante
  • Cancro localizzato
    cancro ancora circoscritto alla zona di origine
  • Cancro localmente avanzato
    cancro che si è diffuso solamente ai tessuti e ai linfonodi circostanti
  • Cancro metastatico
    indica un cancro che dal sito di origine si è esteso ad organi o linfonodi distanti
  • Cancro recidivante
    cancro che si è ripresentato dopo la terapia; può ripresentarsi nel sito di origine o in un’altra parte del corpo
  • Cancro refrattario
    cancro che non risponde o cessa di rispondere alle cure (di solito, alla chemioterapia)
  • Candidosi delle mucose orali
    iperproduzione schiumosa biancastra che ricopre le mucose, specialmente la bocca o la gola; può presentarsi in persone sottoposte a chemioterapia o a radioterapia in regione cefalica
  • Capillari
    i vasi più piccoli del sistema circolatorio
  • Carboidrati complessi
    sostanze alimentari composte da zuccheri complessi (i carboidrati) fra i quali il pane, la pasta, il grano, i fagioli ed altri cibi
  • Carcinogenesi
    processo di sviluppo di un tumore
  • Carcinoma
    forma di cancro che si sviluppa nei tessuti che ricoprono le superfici esterne o interne di organi come il polmone; sinonimo di cancro
  • Carcinoma a cellule a 'chicco d’avena'
    un altro nome per indicare il carcinoma polmonare a piccole cellule o microcitoma
  • Carcinoma a cellule alveolari
    un tipo di adenocarcinoma o carcinoma polmonare non a piccole cellule che cresce lentamente, può insorgere in più zone del polmone contemporaneamente, origina dalle cellule che rivestono gli alveoli
  • Carcinoma a cellule d’avena
    altro termine usato per indicare il carcinoma del polmone a piccole cellule o CPPC
  • Carcinoma a cellule squamose
    è uno dei sottotipi di carcinoma polmonare non a piccole cellule; detto anche carcinoma spinocellulare o epidermoidale
  • Carcinoma a grandi cellule
    sottotipo del carcinoma polmonare non a piccole cellule; le cellule sono grandi e non somigliano alle cellule della pelle o delle ghiandole
  • Carcinoma bronchiale
    cancro del polmone
  • Carcinoma broncogeno
    sinonimo di cancro del polmone e cancro broncogeno
  • Carcinoma epidermoidale
    detto anche 'a cellule squamose' o 'spinocellulare', uno dei sottotipi di carcinoma polmonare non a piccole cellule
  • Carcinoma epidermoide
    altro termine per il carcinoma a cellule squamose; una forma di carcinoma polmonare non a piccole cellule
  • Carcinoma in situ
    cancro in fase iniziale, quando la malattia è confinata alle mucosa dei tessuti da cui ha avuto origine
  • Carcinoma polmonare a piccole cellule
    una delle due categorie principali di tumore del polmone; può anche essere chiamato carcinoma con cellule a chicco d’avena o microcitoma
  • Carcinoma polmonare non a piccole cellule
    uno delle due categorie principali di tumore del polmone; si suddivide nei tre sottotipi principali di adenocarcinoma, carcinoma a cellule squamose o epidermoidale, e carcinoma a grandi cellule
  • Carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio II
    cancro che dal polmone si è esteso ai vicini linfonodi; lo stadio II si suddivide ulteriormente in stadio IIa e IIb e normalmente è operabile
  • Carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio III
    cancro che si è esteso alle strutture circostanti e ai linfonodi; lo stadio III si suddivide ulteriormente in stadio IIIa (può essere operabile) e IIIb (non è operabile)
  • Carcinoma polmonare non a piccole cellule in stadio IV
    cancro che si è esteso ad altre zone del corpo oltre il polmone d’origine; non è operabile
  • CARDIOPATIA ISCHEMICA
    Squilibrio tra richiesta ed apporto di ossigeno al tessuto muscolare del cuore (miocardio).
  • Carena
    l’area dove la trachea si divide nei bronchi principali destro e sinistro
  • Carico tumorale
  • Carina
    carena in latino: altro modo per indicare l’area dove la trachea si divide nei bronchi principali destro e sinistro
  • Catetere
    tubo flessibile che si inserisce nel corpo per trasportare liquidi all’interno o all’esterno del corpo stesso
  • Catetere venoso centrale
    catetere speciale che viene inserito in una grande vena; viene lasciato in posizione anche per settimane e serve a iniettare sostanze medicamentose nel sangue o per prelevare campioni sangue per esami di laboratorio
  • Catetere venoso sottocutaneo
    catetere inserito in vena per la somministrazione frequente di medicinali e liquidi nel corso di un certo periodo di tempo
  • Cellula
    unità costitutiva di base di qualunque tessuto vivo; è costituita da un nucleo (il 'cervello' della cellula) circondato da citoplasma e dalla parete cellulare che avvolge il citoplasma.
  • Cellula cancerosa
    cellula che si divide e riproduce in maniera anormale
  • Cellula indifferenziata
  • Cellule del sangue
    sono di tre tipi (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine) e vengono tutte prodotte dal midollo osseo
  • Cellule epiteliali
    tipo di cellule che tappezzano la pelle e rivestono gli organi interni; il tipo di cellula che riveste le vie aeree dei polmoni, da cui nasce sia il CPPC che il CPNPC Cellule figlie
  • Cellule neuroendocrine
    cellule nervose specializzate, presenti in tutto il corpo, che secernono nel torrente circolatorio ormoni che raggiungono le cellule bersaglio dove esplicano i loro effetti: sono le cellule che danno origine ai tumori carcinoidi
  • Chemioprevenzione
    l’utilizzo di sostanze specifiche capaci di sopprimere o prevenire il cancro
  • Chemioprotettivo
    agenti che proteggono i tessuti sani dagli effetti tossici generati dai farmaci chemioterapici
  • Chemiosensibilizzante
    farmaco che rende le cellule tumorali più sensibili agli effetti della chemioterapia
  • Chemioterapia
    trattamento con uno o più farmaci, utilizzato per combattere il cancro
  • Chemioterapia adjuvante
    utilizzo di farmaci anticancro dopo l’operazione chirurgica, nei pazienti il cui cancro rischia di ripresentarsi
  • Chemioterapia combinata
    chemioterapia che prevede l’impiego di due o più farmaci anti-cancro associati fra loro
  • Chemioterapia di induzione
    terapia farmacologica (chemioterapia) somministrata come trattamento iniziale, seguita dal trattamento definitivo
  • Chemonaïve
    termine inglese che definisce le persone che non hanno ricevuto alcun trattamento chemioterapico precedente
  • Cheratina
    sostanza prodotta da alcuni tipi di cellule epiteliali; è la principale sostanza di cui sono costituiti i capelli e le unghie
  • Chirurgia radiologica
    anche nota come radiochirurgia e irradiazione esterna stereotattica; un tipo di terapia che in cui si somministra una singola alta dose di radiazioni direttamente sul tumore, risparmiando i tessuti sani circostanti dagli effetti negativi dell’irradiazione
  • Chirurgo
    medico che cura le malattie o le ferite per mezzo di un’operazione
  • Chirurgo toracico
  • Ciclo di trattamento
    in chemioterapia, l’intervallo in cui sono ripetuti gli stessi farmaci
  • Ciglia bronchiali
    sottilissimi peli situati sulla superficie dei bronchi che continuamente sollevano il muco e lo spazzano fuori dai polmoni, aiutandoli a mantenersi puliti
  • Citochine
    proteine presenti naturalmente nel corpo umano, che si comportano come messaggeri e modulatori del sistema immunitario
  • Citologia
    studio delle cellule, della loro origine, struttura, funzione e patologia
  • Citologia dell’espettorato
    analisi delle cellule dell’espettorato, normalmente effettuata per verificare se sono presenti cellule tumorali
  • CLIMATERIO
    fenomeno proprio della fase della vita successiva alla maturità. Involuzione fisiologica delle ghiandole sessuali maschili e femminili
  • Coinvolgimento locale
  • COLAGOGO
    sostanza o farmaco che stimola la secrezione della bile
  • Coltura di tessuti
    tecnica o processo che consente il mantenimento in vita e la crescita dei tessuti in laboratorio
  • Complicazioni
    sintomi o problemi imprevisti risultanti dalla terapia, ad esempio in seguito ad intervento chirurgico o chemioterapia
  • Composti antiangiogenici
    sostanze che rallentano o impediscono la crescita di nuovi vasi sanguigni (angiogenesi)
  • Compressione del midollo spinale
    ogni condizione che determina una pressione sul midollo spinale; in presenza di cancro, vi sono di solito danni da metastasi ad una o più vertebre con conseguente deformità o crollo dell’osso e relativa compressione sul midollo spinale
  • Concomitante
    quando due trattamenti, come la chemioterapia e la radioterapia, sono somministrati allo stesso tempo invece che uno dopo l’altro
  • Consenso informato
    procedura richiesta dalla legge per garantire ai pazienti di essere informati sui potenziali rischi e benefici di una certa terapia, prima che venga loro somministrata; si tratta di un procedura standard applicata da tutte le strutture sanitarie, sia private che pubbliche, e che prevede la firma di un modulo
  • Contenuto dei gas respiratori nel sangue arterioso
    una misurazione utilizzata per determinare l’efficacia della respirazione
  • CORONARIE
    arterie che riforniscono di sangue il miocardio. Sono così denominate perché disposte a corona" intorno al muscolo cardiaco"
  • CORONAROGRAFIA
    esame diagnostico che permette di valutare l’anatomia delle arterie coronarie e l’eventuale presenza di lesioni a carico di queste.
  • Cortisolo
    ormone prodotto dalle ghiandole surrenali; elevato nella sindrome paraneoplastica di Cushing
  • Cromosomi
    la parte della cellula che contiene le informazioni genetiche; le cellule umane hanno 46 cromosomi (23 paia)
  • Cronico
    che dura a lungo o è caratterizzato da ricorrenze frequenti
  • Cura di supporto
    trattamento od intervento finalizzato ad eliminare o ridurre i sintomi che interferiscono con la qualità della vita, durante il trattamento per il cancro del polmone
  • Diaframma
    membrana muscolare che separa il torace dalla cavità addominale; un muscolo importante che facilita l’immissione di aria nel polmone durante l’inspirazione
  • Diagnosi
    processo di identificazione di una malattia per mezzo dei suoi segni distintivi, dei sintomi e dei risultati degli esami di laboratorio, strumentali e bioptici
  • Diagnosi assistita da computer
    processo che sfrutta l’uso del computer per facilitare la lettura delle immagini radiografiche digitali con lo scopo di migliorare l’accuratezza e la riproducibilità
  • DIASTOLE
    fase del ciclo cardiaco caratterizzata dal rilassamento della muscolatura del cuore
  • Differenziazione della cellula
    il processo di maturazione delle cellule in base al quale queste si specializzano per compiere funzioni specifiche; quando le cellule sono differenziate assumono l’aspetto di cellule mature
  • Disfagia
    difficoltà ad ingoiare Displasia
  • DISFUNZIONE
    cattivo funzionamento
  • DISLIPIDEMIA
    presenza nel sangue di grassi (lipidi) in misura superiore ai normali livelli
  • Dispnea
    sensazione di respirazione difficile o insufficiente, fame d’aria
  • Dissezione dei linfonodi mediastinici
    rimozione di quasi tutti i linfonodi nel mediastino durante la resezione chirurgica del cancro
  • Dita a martello (Ippocratismo digitale)
    arrotondamento della punta delle dita della mano e qualche volta delle dita del piede; può essere un sintomo di cancro del polmone, ma è associato anche ad altre condizioni morbose
  • DNA (acido desossiribonucleico)
    molecola, contenuta nel nucleo di ogni cellula, che contiene e controlla e trasmette tutte le informazioni genetiche
  • Dolore pleuritico
    dolore acuto che si presenta respirando; accade quando un cancro del polmone coinvolge il rivestimento esterno del polmone chiamato pleura; si può anche presentare in altre condizioni
  • Dose in bolo singolo
    singola dose di un farmaco
  • Dosimetrista
    persona che si occupa di progettare e calcolare l’adeguata dose di radiazioni per la radioterapia
  • E’ la capacità di percepire il dolore. Può essere ridotta nel diabete, soprattutto ai piedi, per effetto della neuropatia. ,Sensibilità tattile"
    Classe di farmaci per il trattamento dell’ipertensione. Insieme agli ACE-inibitori sono di prima scelta nel diabete
  • ECZEMA
    manifestazione della patologia cutanea di cui esistono diverse varietà cliniche
  • EMBOLIZZAZIONE
    processo di formazione solida, liquida o gassosa che occlude un vaso sanguigno provocando un’embolia
  • EMODINAMICA
    insieme dei principi e dei meccanismi che regolano la circolazione del sangue negli animali superiori
  • ENDOCARDITE
    infiammazione dell'endocardio conseguente all'azione di agenti infettivi
  • ENDOTELIO
    strato di cellule appiattite che tappezzano i vasi sanguigni e ne regolano l’attività
  • ENZIMA
    proteina specializzata che ha la funzione di catalizzare le reazioni chimiche del metabolismo cellulare
  • EPIDEMIOLOGIA
    ramo della medicina che studia le cause e le condizioni d'insorgenza delle malattie epidemiche specialmente a scopo di prevenzione
  • EREDITARIETA'
    in biologia, possibilità di trasmissione dai genitori ai figli di caratteristiche genetiche
  • ESTROGENO
    ormone prodotto dall'ovaio e da altri organi che determina lo sviluppo dei caratteri sessuali primari e secondari femminili e li mantiene
  • EXTRACORPOREO
    al di fuori del corpo umano
  • FIBRILLAZIONE
    contrazione rapida della muscolatura cardiaca
  • FIBRINA
    sostanza proteica che si forma all'atto della coagulazione del sangue per azione della trombina
  • FLOGOGENO
    sostanza che genera infiammazione
  • FOLLOW-UP
    tenere sotto controllo, monitorare
  • galattorrea
    perdita di latte dal capezzolo mammario
  • galvanoterapia
    terapia con impiego di corrente continua a bassa tensione
  • gangrena
    lesione tissutale con morte dei tessuti interessati
  • gastrectomia
    resezione parziale o totale dello stomaco
  • gastrite
    infiammazione, acuta o cronica, a carico dello stomaco
  • gastropatia da fans
    danno gastrico iatrogeno conseguente al trattamento con Fans. La sua entità può andare da semplici lesioni erosive tendenti alla riparazione spontanea fino a ulcere vere e proprie, che possono andare incontro a complicazioni gravi quali il sanguinamento e la perforazione
  • gastroscopia
    esame endoscopico della cavità gastrica
  • gene
    singola unità costituita da DNA responsabile, con gli altri geni, della trasmissione dei caratteri ereditari
  • genetica
    studio del DNA e delle modalità di trasmissione dei caratteri ereditari
  • geriatria
    branca della medicina che si occupa della prevenzione, diagnosi e cura delle malattie connesse all'invecchiamento
  • gerontologia
    studio dell'invecchiamento sotto il profilo psicosociale
  • gestazione
    periodo della gravidanza
  • ghiandole sudoripare
    strutture che producono il sudore, allo scopo di eliminarlo dal corpo attraverso i pori presenti nella pelle
  • ghiandole surrenali
    ghiandole poste sul polo superiore di ciascun rene, che producono gli ormoni steroidei, tra i quali l'adrenalina, l'ormone dello stress
  • glande
    estremità del pene, dove si apre il condotto da cui sono espulsi l'urina e lo sperma
  • glaucoma
    malattia dell'occhio caratterizzata dall'aumento della pressione intraoculare
  • glicemia
    termine che sta ad indicare la quantità di zuccheri presenti nel sangue
  • glicogenesi
    produzione di glucosio nell'organismo, specialmente nel fegato
  • glicogenosi
    malattia da accumulo del glicogeno che provoca disordini metabolici a carico di fegato, miocardio, reni, muscolo scheletrico, ecc.
  • glicosuria
    presenza di glucosio nelle urine
  • glomerulo
    nel rene, ognuno dei minuscoli gomitoli costituiti da capillari arteriosi, localizzati nei corpuscoli del Malpighi
  • glomerulonefrite
    affezione renale di natura infiammatoria che colpisce i glomeruli, alterandone le capacità di filtrazione
  • glossite
    malattia infiammatoria della lingua
  • gonadotropina
    sono due ormoni (FSH e LH) che esplicano la loro azione sull'ovaio e sono prodotti dall'ipofisi, ghiandola endocrina situata nel cervello
  • gonorrea
    infiammazione della mucosa uretrale con secrezione purulenta provocata dal gonococco, detta anche blenorragia
  • gotta
    malattia dovuta all'aumento eccessivo dell'acido urico che causa una deposizione dolorosa di Sali nelle articolazioni
  • gozzo
    tumefazione della ghiandola tiroide
  • gram
    colorazione utilizzata per studiare meglio i batteri, che permette di distinguere tra quelli che si colorano in violetto (gram positivi") e quelli che si colorano in rosso ("gram negativi"). Questa colorazione indica il modo in cui il batterio svilupperà la malattia e come reagirà all'antibiotico"
  • granulocito
    qualsiasi cellula che possiede granulazioni citoplasmatiche
  • HER2/neu
    gene che controlla la crescita delle cellule producendo il recettore-2, responsabile della crescita dell’epidermide umana; è anche noto con il nome di c-erbB-2
  • Ictus
    L'ictus (dal latino "colpo", stroke in inglese), conosciuto anche come apoplessia, colpo apoplettico, accidente cerebrovascolare, insulto cerebrovascolare, o attacco cerebrale, si verifica quando una scarsa perfusione sanguigna al cervello provoca la morte delle cellule.
  • Insufficienza cardiaca
    L'insufficienza cardiaca (IC) o scompenso cardiaco è una sindrome clinica complessa definita come l'incapacità del cuore di fornire il sangue in quantità adeguata rispetto all'effettiva richiesta dell'organismo o la capacità di soddisfare tale richiesta solamente a pressioni di riempimento ventricolari superiori alla norma. Secondo le statistiche, con l'invecchiamento della popolazione e l'incremento del numero di pazienti sopravvissuti ad un infarto del miocardio, l'incidenza dell'insufficienza cardiaca continua a crescere.
  • LECITINA
    sostanza di tipo fosfolipidico estratta in genere dalla soia, che può aiutare a ridurre il colesterolo
  • LINALOLO
    sostanza aromatica presente in alcune piante, ad esempio la Lavanda
  • LINFOCITI
    cellule molto importanti per le difese immunitarie dell’organismo, soprattutto in quanto capaci di produrre anticorpi
  • MACERATO GLICERINATO
    liquido ottenuto macerando le gemme fresche della pianta in un solvente apposito. È dotato di un grado alcolico di 30° ed ha un’azione terapeutica piuttosto blanda
  • MACROFAGI
    cellule molto importanti per le difese immunitarie dell’organismo, capaci di inglobare e distruggere batteri, virus e funghi
  • MASTOCITI
    cellule addette alla produzione di istamina
  • METEORISMO
    presenza di aria in forte quantità nell’intestino
  • MINZIONE
    l’atto di urinare
  • MIORILASSANTE
    capace di rilassare la muscolatura
  • Nausea
    un malessere che si esplica col vomito
  • Nebulizzatore
    sistema di somministrazione di un medicinale Neoplasia
  • Nervi periferici
    la parte del sistema nervoso oltre il cervello ed il midollo spinale Neurologico
  • Neuropatia
    cattivo funzionamento dei nervi che può essere provocato dalla chemioterapia; sono sintomi comuni la mancanza di sensibilità degli arti e la debolezza
  • Neuropatia periferica
    condizione del sistema nervoso che provoca intirizzimento, formicolio, bruciore o debolezza; di solito si presenta inizialmente alle mani o ai piedi e può essere causato da alcuni farmaci antitumorali
  • Neurotossicità
    tendenza di alcune terapie a provocare danni al sistema nervoso
  • Neutrofili
    è un tipo di granulociti (globuli bianchi); sono importanti nella lotta alle infezioni batteriche
  • Neutropenia
    consiste in un livello anormalmente basso nel sangue dei granulociti chiamati neutrofili; è un effetto collaterale comune della chemioterapia
  • Nodulo
    piccola massa solida
  • Non resecabile
    che non può essere asportato chirurgicamente
  • ORGANICI
    sostanze derivate da organismi viventi
  • ORMONI
    sostanze capaci di influenzare il funzionamento di moltissimi organi periferici. Sono prodotti dalle ghiandole endocrine
  • P.E.G.
    Polyethyleneglycole (PEG) Categoria di sostanze emulsionanti di sintesi
  • PABA
    è l'acronimo di acido ,para-amminobenzoico; noto anche come vitamina B10
  • PARABENI
    i parabeni sono una classe di composti organici aromatici
  • Patologia
    studio della natura della malattia e delle sue cause, processi, sviluppo e conseguenze
  • Patologo
    medico specializzato nell’identificazione della malattia, mediante lo studio delle biopsie
  • Pelvi
    è l’area del tronco circondata dalle anche che contiene gli organi sessuali, la vescica e la parte terminale dell’intestino
  • Performance status
    misura di quanto una persona sia in grado di adempiere i compiti quotidiani ed eseguire normali attività
  • PERISTALSI
    l’insieme dei movimenti dell’intestino
  • Personale sanitario
    tutto il personale addetto alla cura del malato; include medici, infermieri, tecnici di radiologia e di laboratorio…
  • PET (tomografia ad emissione di positroni)
    apparecchiatura diagnostica che produce immagini dettagliate dell’interno del corpo umano e delle sue funzioni metaboliche
  • Petecchie
    macchie rosse sotto la pelle a forma di testa di spillo, appiattite, arrotondate, causate dal sanguinamento di piccoli vasi sanguigni nella pelle; possono essere osservate se si verifica un livello molto basso di piastrine
  • Pianificazione iniziale della terapia
    documento legale che delinea le volontà del paziente in relazione al trattamento sanitario che desidera ricevere
  • PIANTA MEDICINALE
    ogni vegetale che contiene in uno o più dei suoi organi sostanze che possono essere utilizzate a scopi preventivi o terapeutici
  • Piastrina
    cellula del sangue che aiuta a mantenere sotto controllo le emorragie, provocando la coagulazione del sangue; è anche definita trombocita
  • Placebo
    sostanza inerte, come ad esempio una pillola di amido; può essere impiegato negli studi clinici per confrontare il trattamento sperimentale, quando non vi è un trattamento standard
  • Plasma
    sostanza liquida contenuta nel sangue, nella linfa e nel liquido intercellulare nel quale sono sospese le cellule
  • Plasmacellula
    cellula che produce anticorpi, ed è presente nel tessuto linfoide
  • Pleuorodesi
    intervento curativo che provoca un’aderenza fra la pleura viscerale e la pleura parietale
  • Pleura
    due sottili membrane, separate da un liquido, che rivestono rispettivamente i polmoni (pleura viscerale) e l’interno della cavità toracica (pleura parietale)
  • Pleura parietale
    sierosa che riveste l’interno della parete toracica e che continua con la pleura viscerale; è la sede più comune del mesotelioma maligno
  • Pleura viscerale
    sierosa che avvolge il polmone e che continua con la pleura parietale; è la sede più comune del mesotelioma maligno
  • Pleurodesi
    procedura che serve a trattare il versamento pleurico e che comporta l’aspirazione del liquido pleurico e l’introduzione di una sostanza chiamata agente sclerosante nella cavità pleurica
  • Pneumectomia
    rimozione chirurgica di un intero polmone
  • Pneumologo
    medico specializzato nella cura delle malattie dei polmoni
  • POLIFENOLI
    sostanze presenti in molte piante dotate di interessantissime proprietà curative. Di essi fanno parte i flavonoidi
  • Polmonite da radiazione
    infiammazione del tessuto polmonare come risultato della radioterapia; provoca tosse, fiato corto, febbre e dolore; può evolvere in fibrosi da radiazioni
  • Porta o campo di irradiazione
    il punto del corpo su cui direzionare il fascio di radiazioni durante la radioterapia
  • Prelievo di campioni dei linfonodi mediastinici
    rimozioni multiple di linfonodi mediastinici a campione, durante la resezione chirurgica del cancro polmonare
  • Presentazione
    è la combinazione dei sintomi e dei reperti clinici con cui un paziente giunge per la prima volta all’osservazione medica
  • PRINCIPIO ATTIVO
    costituente di un farmaco, di origine naturale o sintetica, responsabile dell’attività farmacologica principale del farmaco stesso
  • Procedura diagnostica
    metodo utilizzato per l’identificazione di una malattia
  • Procedure diagnostiche di imaging
    metodi per la produzione di immagini delle aree interne del corpo; ne fanno parte i raggi X, la TAC, e la risonanza magnetica
  • PROCESSI CATABOLICI
    sono quelli che portano alla riduzione di sostanze presenti nell’organismo, come ad esempio la riduzione delle riserve di grasso in caso di dieta dimagrante
  • Profilassi
    tenere sotto controllo o prevenire una malattia Profilo degli effetti collaterali
  • Prognosi
    l’esito probabile o il decorso di una malattia; l’opportunità di guarigione o di ricaduta
  • Progressione
    delle malattie e dei loro sintomi, il processo di diffusione o di peggioramento
  • Proliferazione cellulare
    i processi di crescita e divisione della cellula che portano a nuove cellule; la proliferazione incontrollata della cellula è una delle caratteristiche delle cellule cancerose
  • Protezione di piombo
    placca metallica attraverso la quale le radiazioni non penetrano; impiegata per proteggere i tessuti normali da eventuali danni provocati dalle radiazioni
  • Protocollo
    piano di trattamento; in una sperimentazione clinica, è il programma che pianifica gli scopi, i modi e le motivazioni della sperimentazione stessa
  • Protocollo di ricerca
    un piano terapeutico generale adottato da diversi ospedali per la cura di un tipo di cancro
  • Psico-oncologia
    specialità della psicologia che studia l’impatto psicologico, sociale, etico e comportamentale del cancro
  • Puerperio
    Periodo di tempo necessario all'apparato genitale femminile per riprendere la sua normale funzionalità subito dopo il parto
  • Puntura lombare
    consiste nel prelievo di liquido cerebrospinale per l’analisi
  • RAFANOLO
    sostanza amara presente in alcune piante, ad esempio il Rafano
  • RAGADI
    piccoli tagli a carico della pelle, che possono anche approfondirsi fino a sanguinare. Spesso provocano vivo dolore
  • RIZOMI
    fusto orizzontale della pianta simile a una radice, sotterraneo o strisciante in superficie, con squame in luogo delle foglie
  • SAPONINE
    sostanze presenti in alcune piante, ad esempio l’Ippocastano, dotate di una buona azione protettiva e anti-infiammatoria sui vasi venosi
  • Sartani (o antagonisti del recettore dell’angiotensina II)
    Classe di farmaci per il trattamento dell’ipertensione. Insieme agli ACE-inibitori sono di prima scelta nel diabete
  • Scompenso glicemico
  • SCORIE AZOTATE
    sostanze di scarto dell’organismo quali azoto, creatinina e acido urico
  • Sensibilità dolorifica
    E’ la capacità di percepire il dolore. Può essere ridotta nel diabete, soprattutto ai piedi, per effetto della neuropatia
  • Sensibilità tattile
    E’ la capacità di percepire il toccamento della pelle con un oggetto (es. punta di spillo, batuffolo di cotone). Può essere ridotta nel diabete, soprattutto ai piedi, per effetto della neuropatia
  • Sensibilità termica
    E’ la capacità di distinguere la diversa temperatura di oggetti messi a contatto con la pelle. Può essere ridotta nel diabete, soprattutto ai piedi, per effetto della neuropatia
  • Sensibilità vibratoria
    E’ la capacità di percepire le vibrazioni. Viene esplorata a livello dei piedi mediante un diapason o il biotesiometro. Può essere ridotta nel diabete per effetto della neuropatia
  • Sensori del glucosio
    Apparecchi grandi come un pacchetto di sigarette che misurano in continuo la glicemia tramite un prelievo sottocutaneo continuo dal liquido interstiziale. Possono essere interfacciati con i microinfusori per calcolare meglio la quantità di insulina da infondere con tali strumenti
  • SEROTONINA
    sostanza dotata di numerose azioni biologiche, soprattutto a livello del cervello. È dotata di azione antidepressiva
  • SILICONI
    polimeri inorganici caratterizzati da proprietà antistatiche, idrorepellenti e duttili per le composizioni in cosmesi. Derivano dalla combinazione di silicio e sostanze petrolifere
  • Sindrome Metabolica
    E’ una condizione caratterizzata dalla presenza di eccesso di grasso (sovrappeso oppure obesità), dislipidemia (alti trigliceridi e/o basso colesterolo HDL), ipertensione e alterata glicemia a digiuno e/o dopo carico orale di glucosio. La sindrome metabolica è un fortissimo fattore di rischio di diabete tipo 2: quasi tutte le persone con sindrome metabolica sviluppano il diabete tipo 2
  • Sindrome nefrosica
    Condizione in cui vie è notevole perdita di proteine con le urine tanto che le proteine nel sangue possono essere ridotte con comparsa di edema alle caviglie. Può comparire nel diabetico con nefropatia avanzata, soprattutto quando il compenso glicemico è stato lungamente insoddisfacente
  • SINERGICO
    capace di potenziare l’effetto di un’altra sostanza
  • Siringhe da insulina
    Sono le classiche siringhe monouso in plastica per la somministrazione di insulina, ora largamente sostituite dalle penne
  • SLS
    Il Sodio Lauril Solfato (Sodium lauryl sulphate) è una sostanza tensioattiva, impiegata in numerosi prodotti cosmetici per le loro proprietà detergenti ed emulsionanti
  • Sovrappeso
    Eccesso di peso corporeo rispetto all’altezza per aumento moderato del tessuto adiposo
  • Statine
    Classe di farmaci molto usati nel diabete per ridurre il colesterolo LDL
  • Steatosi epatica
    Aumento del contenuto di grasso (trigliceridi) nel fegato. Si associa spesso al diabete, soprattutto in caso di sovrappeso e obesità
  • Sulfoniluree
    Classe di farmaci per il trattamento del diabete tipo 2. Include clorpropamide, glibenclamide, gliclazide, glipizide, gliquidone, glimepiride. Agiscono stimolando la secrezione di insulina
  • TAC
    test diagnostico che combina l’assorbimento dei raggi X e la capacità di elaborazione del computer per creare delle immagini tridimensionali dell’interno del corpo
  • Tecnico di radiologia
    persona che si occupa di verificare che l’apparecchiatura radiologica emetta la giusta quantità di radiazioni
  • Tempo alla progressione
    il tempo durante il quale un trattamento è in grado di contenere la crescita e/o la diffusione di un cancro
  • Tempo di duplicazione cellulare
    tempo impiegato da una cellula per completare il proprio ciclo vitale
  • Tempo di protrombina (PT)
    test del sangue che valuta il tempo necessario al sangue per coagularsi; spesso viene praticato nelle persone sottoposte a terapia anticoagulante con warfarina (coumadin)
  • Tempo parziale di tromboplastina (PTT)
    test del sangue che misura il tempo necessario al sangue per coagularsi; viene spesso misurato nelle persone in terapia anticoagulante con eparina Terapia
  • Terapia a base di platino
    chemioterapia che contiene questo metallo
  • Terapia a base di steroidi
    terapia che utilizza farmaci corticosteroidi per ridurre le infiammazioni, come ad esempio per il gonfiore o il dolore
  • Terapia adjuvante
    un metodo terapeutico aggiuntivo rispetto alla terapia principale; viene impiegato al fine di aumentare l’efficacia della terapia principale
  • Terapia biologica
    terapia contro il cancro che impiega modificatori della risposta biologica
  • Terapia combinata
    impiego di due o più tipi di terapia , come la radioterapia, la chemioterapia, la chirurgia o altre
  • Terapia complementare
    tecniche o approcci spesso utilizzati in aggiunta alla terapia standard (come ad esempio, la dieta)
  • Terapia con anticorpi monoclonali
    trattamento con anticorpi, proteine in grado di riconoscere e combattere una sostanza estranea (gli anticorpi sono normalmente prodotti dal nostro sistema immunitario)
  • Terapia d’induzione
    trattamento studiato come primo passo per ottenere la riduzione volumetrica del tumore; la terapia di induzione è seguita dalla terapia principale per eliminare qualsiasi eventuale residuo del cancro
  • Terapia di mantenimento
    viene impiegata nei pazienti con malattia in corso di remissione, per prevenire ricadute
  • Terapia di prima linea
    trattamento (di solito ci si riferisce alla chemioterapia) che viene instaurato subito dopo la diagnosi, come prima scelta
  • Terapia di salvataggio
    trattamento che è realizzato quando un cancro recidiva dopo un’iniziale risposta alla terapia o quando un cancro non risponde affatto alla terapia di prima linea
  • Terapia di seconda (terza, quarta…) linea
    trattamento (di solito chemioterapico) che viene instaurato dopo il fallimento o la mancata risposta alla terapia di prima (seconda, terza…) linea
  • Terapia fotodinamica
    trattamento realizzato con farmaci che diventano attivi quando il paziente è esposto alla luce; è utilizzata per uccidere le cellule cancerose e precancerose
  • Terapia genica
    trattamento anticancro che mira ad interrompere il processo canceroso sostituendo i geni danneggiati o persi, oppure rendendo impossibile l’espressione dei geni danneggiati
  • Terapia multimodale
    due o più forme di trattamento usate contemporaneamente o in successione; di solito si riferisce all’uso combinato della chemioterapia e della radioterapia; viene anche chiamata terapia combinata
  • Terapia neoadiuvante
    trattamento somministrato prima del trattamento primario per aumentare le probabilità di successo della cura
  • Terapia palliativa
    trattamento che ha lo scopo di alleviare i sintomi del cancro in fase avanzata; non ha scopo curativo e non altera il decorso della malattia, ma può migliorare significativamente la qualità di vita
  • Terapia sistemica
    trattamento che coinvolge il corpo intero; di solito un farmaco che è preso oralmente o somministrato per via endovenosa
  • Terminale
    descrive uno stadio avanzato della malattia con una limitata aspettativa di vita
  • Tessuto
    gruppo di cellule simili che lavorano insieme per svolgere un determinato compito
  • Test di chemiosensibilità
    test di laboratorio con il quale si determina il trattamento chemioterapeutico più efficace, analizzando la risposta delle cellule tumorali in vitro ai diversi farmaci chemioterapici
  • Tolleranza
    nei trattamenti farmacologici, si verifica quando un effetto (desiderato o indesiderato) cala nel tempo pur continuando a prendere il farmaco
  • Torace
    la parte superiore del tronco che va dal collo all’addome
  • Toracentesi
    rimozione del liquido, accumulatosi fra i polmoni e la parete del torace, per mezzo di ago
  • Toracico
    relativo al torace
  • Toracoscopia
    procedura chirurgica in cui un endoscopio è inserito nella cavità toracica per visualizzarne le strutture; un campione di tessuto può essere prelevato durante tale procedura
  • Toracoscopia video assistita (VATS)
    operazione chirurgica effettuata con l’ausilio di una video camera che proietta ed ingrandisce le immagini del tumore su di uno schermo televisivo
  • Toracoscopio
    strumento dotato di una sistema di illuminazione e di un supporto telescopico che permette di esaminare la cavità toracica
  • Toracotomia
    procedura chirurgica maggiore in cui il torace è aperto e le coste sono divaricate; consente di arrivare al cuore ed ai polmoni
  • Tossicità
    velenosità
  • Tracciante
    sostanza, spesso un radioisotopo, utilizzata nelle procedure diagnostiche che fanno uso di immagini
  • Trachea
    struttura tubulare che porta l’aria dalla laringe (gola) ai polmoni
  • Tranquillante
    farmaco che riduce le sensazioni di ansia, preoccupazione o paura
  • Trasfusione
    l’infondere sangue o componenti del sangue nell’organismo
  • Trattamento di prima linea
    la prima terapia usata per trattare un cancro
  • Trattamento di seconda linea
    alcune terapie usate dopo la terapia di prima linea
  • Trattamento locale
    trattamento che interessa un tumore e l’area ad esso immediatamente adiacente
  • Trattamento o terapia standard
    terapia che si è dimostrata efficace e che viene abitualmente utilizzata per un dato tipo di malattia
  • Trial clinico
    valutazione scientifica dell’efficacia di un potenziale nuovo trattamento, effettuata su esseri umani sotto strettissimo controllo medico
  • Trombocita
    cellula del sangue che aiuta a mantenere sotto controllo le emorragie provocando la coagulazione del sangue; è anche definita piastrina
  • Trombocitopenia
    condizione in cui si ha un numero anormalmente basso di piastrine nel sangue; può causare ematomi o emorragie incontrollabili
  • Trombocitopenia purpurea
    condizione in cui il numero di piastrine nel sangue è anormalmente basso; può causare ematomi o emorragie incontrollate
  • Trombocitosi
    condizione in cui il numero delle piastrine nel sangue è anormalmente alto; può condurre alla formazione di coaguli di sangue (trombi)
  • Trombolitico
    farmaco che scioglie i coaguli di sangue (trombi)
  • Trombosi venosa profonda
    coagulo di sangue (trombo) nelle vene profonde delle gambe e meno frequentemente, in altre vene del corpo
  • Tumore
    crescita anormale nel corpo; può essere benigno o maligno
  • Tumore benigno
    escrescenza anomala che però non si diffonde come accade per quelle cancerose
  • Tumore di Pancoast
    detto anche tumore del solco polmonare; si tratta di un tipo di carcinoma polmonare non a piccole cellule che comincia nella porzione superiore del polmone e che normalmente si estende alle coste e alla spina dorsale
  • Tumore primario
    il tumore di partenza; è la sorgente delle cellule cancerose che porta alla formazione dei tumori secondari o metastatici
  • Tumore secondario
    un tumore che si sviluppa in seguito a metastasi del tumore originale
  • Tumore solido
    tutti quei tumori che colpiscono i tessuti del corpo che non siano il sangue, il midollo osseo, o il sistema linfatico; il tumore polmonare è classificato come tumore solido
  • Ultrasuoni
    onde sonore ad alta frequenza, vengono utilizzate in test medico (ecografia) che utilizza le onde sonore per creare un’immagine dell’interno del corpo. In medicina è sinonimo di Ecografia
  • Utilizzo fuori indicazione
    l’uso di una medicina con un’indicazione diversa da quella per cui è stata approvata dalla autorità sanitaria; anche noto come utilizzo per indicazioni non approvate
  • Utilizzo per indicazioni non approvate
    l’uso di una medicina per un’indicazione diversa da quella per cui è stata approvata dalla autorità sanitaria; sinonimo di utilizzo fuori indicazione
  • VERBENOLO
    sostanza aromatica presente in alcune piante, ad esempio la Verbena

Accedi al tuo account

Completa i campi di registrazione

Recupera la tua password

Inserisci il tuo username o la tua email per recuperare la password.